Al via la nuova rete dei centri EUROPE DIRECT. Confermato anche il Centro Europe Direct Firenze

L’Europa a portata di mano in tutte le regioni italiane.

E' partita il 1° maggio la nuova generazione dei centri EUROPE DIRECT per il periodo 2021-2025. Per l’Italia saranno attivi 45 centri, che aiuteranno Commissione europea e Parlamento a portare le informazioni sulle opportunità offerte dall’Unione europea in tutte le regioni del nostro Paese.

A Firenze è confermata la presenza del Centro Europe Direct Firenze, che già da anni offre corretta informazione su tutto ciò che riguarda l'Unione, coinvolge le cittadine e i cittadini nel dibattito sulle politiche europee e li informa costantemente sulle opportunità offerte.

La nuova generazione di centri avrà un mandato più ampio rispetto al passato. I centri EUROPE DIRECT promuoveranno un coordinamento con tutte le reti europee presenti a livello regionale, in modo da facilitare l’accesso di cittadini e imprese alle informazioni su bandi, iniziative e progetti europei, e saranno in costante contatto con i media locali per offrire contenuti utili sulle priorità e sulle politiche dell’Unione europea.

Ascolteranno le esigenze dei territori, per permettere alla Commissione di comprendere meglio l’impatto concreto delle politiche e delle attività dell’UE sui cittadini, e forniranno informazioni a 360° sull’Unione europea, dalla risposta alla pandemia di COVID-19 a NextGenerationEU e alle transizioni verde e digitale. Lavoreranno con le scuole e gli insegnanti per promuovere la cittadinanza europea attiva e promuoveranno dialoghi e dibattiti sui temi europei, anche nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa.

Il Centro Europe Direct Firenze oltre ad offrire assistenza e orientamento personalizzati presso lo sportello aperto al pubblico nel Complesso delle Murate, via dell'Agnolo 1H - 1I, ha appena pubblicato un nuovo sito ricco di informazioni utili e costantemente aggiornato e continua il suo lavoro a disposizione di tutti i cittadini e cittadine.

Buon lavoro a tutti i colleghi e le colleghe della rete europea!

 

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page