Scuolabus per i bambini ucraini

Una campagna di solidarietà della Commissione europea per riportare le bambine e i bambini ucraini a scuola in sicurezza

L'educazione è alla base del nostro futuro. La possibilità di poter raggiungere la propria scuola in sicurezza è fondamentale, dal momento che trasmette alle bambine e ai bambini il senso di normalità ed è essenziale per il loro benessere e futuro. Si stima che circa 5,7 milioni di bambine e bambini in età scolare in Ucraina abbiano subito le conseguenze dell'ingiustificata aggressione russa e che 2.800 scuole e strutture siano state danneggiate.

La Commissione europea si rivolge a soggetti pubblici e privati nell'UE (e oltre) al fine di unire le forze e mostrare solidarietà donando, nei prossimi mesi, scuolabus che saranno essenziali per riportare le bambine e i bambini Ucraini a scuola in sicurezza.

Chiunque volesse donare lo può fare attraverso il Meccanismo della Protezione Civile, già impegnato nel supportare la popolazione civile vittima delle azioni di guerra, mettendosi in contatto con i servizi nazionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile: +39 06 6820 2265 e salaoperativa@protezionecivile.it) oppure con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea per maggiori informazioni.

Come ha dichiarato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, "Le bambine e i bambini ucraini hanno bisogno di scuolabus. L'Europa donerà 14 milioni a questo scopo. Ma abbiamo bisogno di più. Per questo motivo la Commissione europea sta organizzando una campagna di solidarietà che permetterà di donare scuolabus all'Ucraina entro i primi mesi del 2023. Insieme possiamo aiutare le bambini e i bambini ucraini - il futuro dell'Ucraina".

Hai trovato interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato
Scroll to top of the page