Fondi indiretti

Fondi indiretti e politica di coesione

Questi fondi sono detti indiretti perché non gestiti direttamente dalla Commissione europea, si dicono anche "fondi a gestione concorrente" perché la Commissione delega la gestione di alcuni programmi agli Stati membri nell'ambito di accordi di gestione concorrente.

Per parlare di fondi indiretti dobbiamo parlare di politica di coesione che è la politica che l’Unione attua per ridurre le disparità di sviluppo fra le regioni degli Stati membri. Tale politica ha un notevole impatto in diversi settori e contribuisce ad attuare molti obiettivi della politica UE incidendo in ambiti quali ambiente, energia, ricerca e innovazione, mercato unico, istruzione, occupazione, innestando quindi un effetto moltiplicatore positivo sull’economia europea.  

La politica di coesione relativa al periodo 2014/2020 si è conclusa ma a causa dell'emergenza da COVID-19 non è ancora partita la nuova programmazione 2021/2027. Si è avuto uno slittamento di date e per alcuni fondi rimane ancora vigente quella 2014/2020. 

La base giuridica della programmazione 20214/2020 è il Regolamento UE 1303/2013 che stabilisce le disposizioni comuni all’utilizzo di tutti i Fondi Strutturali e di Investimento (Fondi SIE)  e anche il coordinamento dei fondi tra loro e con altri strumenti dell'Unione. I Fondi SIE sono cinque :

Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) che promuove lo sviluppo equilibrato nelle diverse regioni europee.
Fondo sociale europeo (FSE) che sostiene progetti in tema di occupazione e di capitale umano.
Fondo di coesione ( FC) che finanzia progetti nei settori trasporti e ambiente nei paesi europei il cui il RNL (reddito nazionale lordo) è inferiore al 90% della media UE.
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) che sostiene lo sviluppo delle zone rurali europee.
Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP) che sostiene il settore della pesca e dell’acquacoltura in Europa.

Ogni Regione elabora una propria strategia di programmazione regionale e la presenta alla Commissione europea, una volta avuta l’approvazione, la attua nel proprio territorio erogando i finanziamenti a cittadini e imprese tramite l’emissione di bandi.
A questi bandi può accedere anche il singolo cittadino purché residente o domiciliato nella Regione di riferimento.

La Regione Toscana attua la politica regionale europea attraverso i suoi Programmi approvati.
In questo momento siamo in una fase transitoria di concertazione  e confronto sul territorio in attesa dell'approvazione del Quadro strategico regionale per la nuova programmazione 2021/2027 che ha la sua base giuridica nel Regolamento UE 2021/1060.
Maggiori informazioni si trovano nel link della Regione Toscana  Verso la programmazione PorFesr 2021/2027.

 

La Regione Toscana ha inoltre fatto partire nel 2011 il progetto Giovani Sì per l’autonomia dei giovani fino ai 40 anni.

Il progetto è finanziato con risorse regionali, nazionali ed europee (programmazione 2014/2020 dei fondi POR FSE – POR CREO FESR – PSR FEASR).

È un sistema strutturato in 7 aree di opportunità: Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare Impresa, Studio e Formazione, Lavoro, Giovanisì+ (partecipazione, cultura, legalità, sociale e sport).

LEGGI TUTTO

Expanding Horizons

Expanding Horizons è un progetto nato dalla collaborazione di Arci Solidarietà di Cecina e dell'associazione di consulenza e progettazione europea PATinEU e che si pone come obiettivo primario quello della diffusione della conoscenza della politica di coesione dell'Unione europea sul territorio.

Attraverso il continuo aggiornamento del portale con notizie ed approfondimenti, cittadini ed enti avranno la possibilità di reperire informazioni in relazione alla politica di coesione e al modo in cui si articola sul territorio.

Sempre tramite il portale, sarà inoltre attivato un servizio di consulenza e assistenza di cui potranno avvalersi tutti coloro che avranno necessità di un supporto nell'individuazione di bandi e nella stesura di progetti relativi alla politica di coesione europea.

Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.
Scroll to top of the page